Licenziamento per giusta causa e condanna penale

Affinché l'affidamento riposto dal datore di lavoro nelle qualità morali e nelle capacità professionali del lavoratore possa venire meno e possa così giustificare il licenziamento, non è necessario che il comportamento lesivo sia stato tenuto durante lo svolgimento del rapporto ma può essere sufficiente un fatto che, non ancora conosciuto o non sufficientemente accertato quanto il rapporto inizio, sia divenuto palese successivamente, durante lo svolgimento del rapporto.

indietro